0

Struccarsi sempre prima di andare a letto

 

Prima di coricarsi, la pelle deve essere perfettamente struccata, così da eliminare germi, batteri, residui di trucco e, non da ultimo, le polveri inquinanti accumulate durante il giorno.

Andare a letto senza rimuovere il trucco può causare numerosi problemi:
 

Irritazione oculare: le minuscole particelle di trucco provenienti da ombretti, matite, mascara ed eye-liner possono accumularsi negli occhi e causare arrossamenti, prurito ed infezioni.

Labbra screpolate: andare a letto senza rimuovere il rossetto o lucida labbra, può essere deleterio per le labbra, le sostanze chimiche contenute in questi prodotti possono assorbire l’umidità dalle labbra durante la notte, lasciandole screpolate, secche e disidratate.

Brufoli e punti neri: il trucco, occludendo i pori, facilita la comparsa di brufoli e punti neri aumentando così il rischio di dermatiti da contatto.

 

Xerosi (secchezza della pelle): sia per un’azione diretta dei prodotti chimici del make up sia per un’azione indiretta di barriera, bloccando l’azione delle creme idratanti/emollienti e anti-age che utilizziamo per la nostra skincare quotidiana.

 

Meglio utilizzare prodotti e detergenti specifici presenti in numerose formulazioni in farmacia: lozione, acqua macellare, latte, crema o gel in base alla tipologia di pelle e preferenze personali.

 

La pulizia va effettuata dal centro alla periferia del volto. Utilizzare un dischetto di cotone diverso (sconsiglio i batuffoli di cotone) per ogni occhio per evitare congiuntiviti ed infiammazioni; pulire prima le ciglia e poi le palpebre. Le salviette struccanti possono essere utili come primo passaggio per togliere la maggior parte del make up, ma non sono da sole sufficienti per una pulizia accurata del volto.

Struccato il viso ricordiamoci di accumulare almeno 7 ore di sonno, la mancanza di sonno altera il sistema neurovegetativo e circolatorio del nostro corpo con ripercussioni anche sulla nostra pelle.

 

Contattami per maggiori informazioni

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X